Organigramma

In questa sezione è possibile conoscere la struttura organizzativa del Parco del Conero.

STATUTO DELL’ENTE PARCO REGIONALE DEL CONERO

Approvato con deliberazione del Consiglio Direttivo n. 19 del 30/10/2012

LEGGE REGIONALE 7 febbraio 2019, n. 2 – BUR. 14 febbraio 2019, n. 12

Composizione del Consiglio Direttivo

Presidente: Silvetti Daniele

  • Vicepresidente: Paolucci Mario
  • Vicepresidente: Picciafuoco Riccardo
  • Consigliere: Ciccarelli Anna Maria
  • Consigliere: Circelli Giacomo
  • Consigliere: Donninelli David
  • Consigliere: Piangerelli Marco
  • Consigliere: Roldi Roberto
  • Consigliere: Temperini Valerio

Revisore dei conti

Il revisore dei conti è nominato dall’Assemblea Legislativa Regionale

Revisore Nominato: Gilberto Gasparoni

Comunità del Parco

La Comunità del Parco è un organo consultivo a carattere tecnico-partecipativo il cui scopo è garantire l’informazione e la partecipazione delle comunità locali alle attività dell’Ente. Fatta salva diversa determinazione di legge, i componenti della Comunità del Parco durano in carica 5 anni. La Comunità del Parco è composta dai seguenti rappresentanti:

Presidente: Valeria Mancinelli – Sindaco del Comune di Ancona

Luigi Cerioni – Presidente della Provincia di Ancona

Annalisa Del Bello – Sindaco del Comune di Camerano

Filippo Moschella – Sindaco del Comune di Sirolo

Gianluigi Tombolini – Sindaco del Comune di Numana

Rodolfo Tagliarini – Organizzazione professionali agricole

Gilberto Stacchiotti – Associazioni ambientaliste

Massimiliano Polacco – Camera di Commercio

Diego Mancinelli – Organizzazioni sociali

Francesco Regoli  – Università Politecnica delle Marche

Consulta del Parco

Il Consiglio Direttivo e la Comunità del Parco, al fine di stabilire il necessario coordinamento e collegamento per la redazione e l’aggiornamento dei piani e programmi dell’Ente, mantiene stretti contatti con gli Enti e le associazioni operanti sul territorio, nonché con altre istanze sociali, dell’ambito economico e sindacale operanti nel territorio della Comunità. La Consulta è nominata dal Consiglio Direttivo ed aggiornata di anno in anno secondo criteri e modalità stabiliti dallo stesso Consiglio Direttivo.